giovedì 26 dicembre 2019

Non servono le parole, non servono i gesti, basta uno sguardo, basta una espressione. Negli occhi leggi sempre la verità, nella loro profondità vedi i sentimenti positivi e negativi che siano. Negli occhi leggi la gioia, la felicità, la paura, la repulsione. Occorre però guardare attentamente, osservare, decodificare e interpretare la loro luce, negli animali è più facile perché hanno una purezza d'animo diversa, negli umani occorre essere più attenti, osservare le loro sfumature ma....non mentono mai .

lunedì 11 novembre 2019


Questa sera è iniziata così riordinando la scatola dei colori, sembrava parlassero.. ne ho scelti tre ed ho iniziato a stenderli sulla bianca tela. Musica, pensieri, spatole e minuti che volavano, una libertà nei gesti senza guida, senza alcun obiettivo finale.

sabato 9 novembre 2019

Le foglie cadono sotto la pioggia incessante, scendono volteggiando nell'aria atterrando sul terreno zuppo. Le osservo durante la caduta e rimango incuriosito dal loro posizionamento nelle pozze di acqua, guardandole dal teleobiettivo riesco ad immaginare un quadro, una tipica natura morta formata da terra, acqua e foglie secche.  Un quadro sicuramente non allegro ma che mi piace e che mi ispira un pensiero positivo....la natura è di sicuro la migliore artista che io conosca e nelle sue opere, se guardi bene, ci trovi sempre un insegnamento .

  • Niente da più calore che la visione di un camino fumante mentre ritorni da una camminata in montagna. L'odore della legna che brucia, il fumo che sale lento e che, mosso da una leggera brezza, disegna mille figure nel cielo, mi regalano un senso di tepore, mi fanno immaginare una figura seduta nella stanza  con un bicchiere di vino in mano che si gode il caldo della stufa e la tranquillità della casa

giovedì 24 ottobre 2019


La luce, fonte di meraviglia, mille sfumature, mille colori, mille sensazioni. Ci puoi giocare, puoi esprimerti liberamente solo modificandola o cercandola nelle sue peculiarità. La luce che trasforma un rametto bagnato di rosa canina in un piccolo quadro pieno di belle sensazioni

La chiesa di S. Nicolas ha una sua personalità con ogni tempo ed in ogni momento. Si erge fiera sopra la montagna dominando la pianura sottostante. La foto l'ho fatta  verso sera in una giornata uggiosa mentre camminavo sotto una leggera pioggia. Sembrava volesse dare un segno, magari  riferito solo ad un miglioramento della meteo,  io invece ci ho visto un segnale positivo di speranza e di fiducia, anche se non so in cosa, ed è questo che mi ha colpito facendomi fermare per fotografarla e....  mentre la inquadravo ho sentito la mia anima più  leggera .

lunedì 21 ottobre 2019


Cammino di buon passo verso la cima della montagna, il mio obiettivo di questa domenica d'estate.
Una piccola sosta per bere un sorso d'acqua e lo sguardo si alza verso il cielo terso.  Due particolari mi colpiscono, un aliante che si libra leggero  a caccia di correnti ascensionali ed un aereo di linea che, molto più in alto, disegna con la sua scia una linea retta.  Un colpo d'occhio veloce, cerco la mia Nikon nello zaino, inquadro ed aspetto il momento giusto per lo scatto. Ecco la mia scena, ciò che avevo immaginato e che ho fermato nel tempo.